Buffon ancora polemico: “Coi miei soldi faccio ciò che voglio”

Dichiarazioni Buffon. La prima ed ultima amichevole prima dei prossimi Europei non è andata bene per l’Italia, uscita sconfitta per 3-0 contro la Russia, e neanche per Buffon. Il portiere azzurro ha abbandonato il terreno di gioco a fine primo tempo, per un lieve infortunio alla spalla destra, che non preoccupa i medici della nazionale. Il leggero guaio fisico a cui è andato incontro Buffon, s’aggiunge alla storia sulle sue presunte scommesse da 1,5 Milioni, uscita fuori in questi giorni. Storia che il portiere juventino ha commentato così: “Con i miei soldi posso comprare orologi, terreni, oppure darli ad un amico. Ci faccio ciò che voglio, anche se sembra che in Italia non sia così”.

I finanzieri nella ricevitoria di Buffon. Continua quindi l’attrito tra il portiere della nazionale e l’opinione pubblica, venuto fuori alcuni giorni fa, quando aveva preso di mira tutti quanti per lo scandalo sul calcioscommesse, che aveva anche toccato la nazionale. Buffon però deve tenere d’occhio tutto ciò che sta facendo la Gdf in queste ore, che si sarebbe spostata a Parma, per perquisire la tabaccheria dove avrebbe effettuato le presunte scommesse da 1,5 Milioni di Euro. L’operazione dei finanzieri s’è resa forse necessaria per constatare il tipo di scommesse effettuate (la Figc impone ai calciatori di non puntare sulle partite di calcio, ma non su altri sport, ndr), e per controllare che siano state attivate tutte le norme anti-riciclaggio, che ogni scommessa superiore ai 1000 Euro deve per forza avere con sé (Dl del 21/11/2007).

Simone Lo Iacono