Euro 2012, Repubblica Ceca: Cech una sicurezza

Euro 2012, Repubblica Ceca – Le Repubblica Ceca si avvicina agli europei coi favori del pronostico per quanto riguarda il proprio girone: le avversarie, Polonia, Russia e Grecia, appaiono leggermente più deboli, anche se in un torneo di breve durata tutto può succedere. Escluso proprio alla fine il cesenate Pudil, a cui il tecnico Bilek ha preferito Darida.  Questa la lista completa dei 23 calciatori convocati per gli Europei: portieri: ?ech (Chelsea), Lašt?vka (Dnipro Dnipropetrovsk), Drobný (Amburgo); difensori: Hubník (Hertha Berlino),  Kadlec (Bayer Leverkusen), Sivok (Be?ikta?), Limberský (Viktoria Plze?), Rajtoral (Viktoria Plze?), Gebre Selassie (Slovan Liberec), Suchý (Spartak Mosca); centrocampisti:  Darida (Viktoria Plze?), Rosický (Arsenal), Jirá?ek (Wolfsburg), Kolá? (Viktoria Plze?), Pila? (Viktoria Plze?), Rezek (Anorthosis), Plašil (Bordeaux), Petržela (Viktoria Plze?), Hübschman (Shakhtar Donetsk); attaccanti: Baroš (Galatasaray), Pekhart (Norimberga), Lafata (Jablonec), Necid (CSKA Mosca).

Cech la stella – Senza ombra di dubbio il giocatore più rappresentativo di questa nazionale è Petr Cech, portiere del Chelsea fresco vincitore della Champions League. Anche il reparto mediano offre buone garanzie, con Rosicky nei panni del direttore d’orchestra. In attacco ci si affida alla grande esperienza di Baros e alla fisicità di Necid, ma è la difesa il vero tallone d’achille: non ci sono grandi nomi e c’è da scommettere che Cech dovrà, in più di un’occasione, fare gli straordinari. Tuttavia Bilek potrebbe limitare il problema dando grande ordine e disciplina tattica ai suoi.

Alberto Ducci