Home Notizie di Calcio e Calciatori Euro 2012, Ucraina: Blochin pronto a stupire col buon vecchio Sheva

Euro 2012, Ucraina: Blochin pronto a stupire col buon vecchio Sheva

Euro 2012, Ucraina- La prima volta dell’Ucraina in un Campionato Europeo, coincide con l’organizzazione dell’importante evento calcistico continentale a Kiev e dintorni. Shevchenko e compagni si sono qualificati infatti come paese organizzatore assieme alla Polonia, e faranno parte della seguente lista ufficiale dei convocati, diramata direttamente dal Ct Oleg Blochin: portieri – Goryanov (Metalist Kharkiv), Koval (Dinamo Kiev), Pyatov (Shakhtar Donetsk); difensori – Butko (Illychivets), Khacheridi (Dinamo Kiev), Kucher (Shakhtar Donetsk), Mikhalik (Dinamo Kiev), Rakitskiy (Shakhtar Donetsk), Selin (Vorskla), Shevchuk (Shakhtar Donetsk); centrocampisti – Aliyev (Dinamo Kiev), Garmash (Dinamo Kiev), Gusev (Dinamo Kiev), Rotan (Dnipro), Konoplyanka (Dnipro), Nazarenko (Tavriya), Tymoshchuk (Bayern Monaco), Yarmolenko (Dinamo Kiev); attaccanti – Voronin (Dinamo Mosca), Devi? (Metalist Kharkiv), Milevskiy (Dinamo Kiev), Seleznyov (Shakhtar Donetsk), Shevchenko (Dinamo Kiev).

Shevchenko la stella – L’Ucraina ha sempre sformato vari talenti, che hanno trovato fortuna nelle squadre dell’est Europa, ed in quelle occidentali dopo la caduta del muro. Tuttavia è difficile trovare una grande concentrazione di questi in un solo ruolo. La selezione di oggi è forse forte e completa in attacco, dove giocano Voronin, Milevskiy e Shevchenko, che ha conquistato un pallone d’oro quando aveva la maglia del Milan addosso. E proprio il buon vecchio Sheva è la stella di questa nazionale ucraina, che si affiderà ai gol ed alle invenzioni del suo bomber, che ha già annunciato il ritiro a fine competizione. Il punto debole invece sembra tutto il pacchetto arretrato, portiere compreso, dove non si trovano più elementi validi della vecchia scuola calcistica ucraina, tanto apprezzata nella vecchia Urss.

Simone Lo Iacono