Lost Planet 3: sopravvivere su un pianeta ostile

Lost Planet 3 – Lost Planet 3 sarà un prequel della fortunata serie di Capcom. Sebbene il lavoro sia ancora all’inizio, si può immaginare come il nuovo titolo, affidato per lo sviluppo al team di Spark Unlimited, quelli di Turning Point: Fall of Liberty e Legendary, conterrà elementi di continuità con i primi due episodi ed in più dovrebbe essere implementato con succose novità che ne rinnoveranno il gameplay. Gli sviluppatori stanno tentando di dare al single player molto più peso che in passato, puntando tutto sull’aspetto narrativo e variando il gameplay il più possibile.

Fusione di elementi – All’interno del prossimo Lost Planet 3 si fonderanno elementi propri di disparati generi: da caratteristiche proprie degli sparatutto in terza persona, ad interessanti livelli su Mech da vivere in prima persona fino a porzioni di gioco da vivere in stile survival horror. Adrenalina a fiumi per il prequel di una delle serie più amate di tutti i tempi: saremo Jim Peyton, un semplice operaio al servizio della corporazione interstellare Neo-Venus Construction che, a causa di una serie di vicissitudini, si ritroverà in mezzo a guai ben più grossi di quanto avesse mai potuto immaginare. L’ambientazione è come sempre quella di E.D.N III, pianeta che al tempo degli eventi narrati era ancora un ammasso di neve e ghiacci, la tipica ambientazione in cui è tanto facile smarrirsi quanto morire di stenti. Seguirannno nuovi dettagli man mano che ci avvicineremo all’uscita del gioco sugli scaffali.

R. A.