Home Anticipazioni

Terremoto: scossa di 5.1 nel modenese. Avvertita anche a Milano

CONDIVIDI

Terremoto Emilia. Una nuova scossa, molto forte, si è verificata alle 21.20 di questa sera. L’epicentro è stato calcolato “sotto” i comuni di  Concordia, Novi di Modena e San Possidonio, a circa 9 chilometri di profondità. La zona dell’epicentro è molto vicina e solo qualche chilometro a ovest di Mirandola, il paese martoriato dal forte terremoto del 29 maggio scorso. Il nuovo evento sismico di 5.1 di magnitudo  è solo l’ultimo di una quarantina di scosse verificatesi nella giornata di oggi, di intensità però molto minore. Il terremoto di questa sera è stato avvertito in mezzo Nord-Italia. Si è sentito infatti fino a Milano e Padova, oltre che in province vicine a quella interessata (Modena) come quelle di Bologna e Ferrara.

Oggi intanto l’europarlamentare Antonio Tajani ha spiegato che sono in arrivo in Emilia i fondi dell’Unione Europea. Il governatore della Regione Vasco Errani ha invece lanciato l’idea di utilizzare il patrimonio immobiliare sfitto per ridare un tetto in tempi brevi alle decine di migliaia di sfollati. La scossa di questa sera, data la sua intensità, potrebbe aver provocato nuovi crolli, anche se a circa un’ora dall’evento sismico non sono state diffuse notizie in tal senso. Protezione civile e  forze dell’ordine stanno comunque effettuando tutti i controlli del caso. A monitorare gli eventi sismici sono state messe in funzione anche sette “centrali mobili” dell’Ingv, dislocate nelle zone dell’Emilia più soggette. La scossa di questa sera è stata preceduta di un paio d’ore da altre due, più deboli, ma comunque d’intensità maggiore a quelle registrate fino a quel momento nella giornata: 3.3. e 3.8.

A.S.