Fallita missione in Siria: Assad accusa le nazioni straniere di terrorismo

ULTIMO AGGIORNAMENTO 11:07

Siria – Altri 7 morti ieri in Siria si aggiungono alle centinaia di vittime di Assad. Il presidente siriano Bashar al Assad condanna il massacro di Hula e accusa: “E’ un piano orchestrato da altre nazioni”. I Paesi vicini come Turchia e Arabia saudita non hanno reagito bene all’accusa. 

Missione fallita – Così il ministro degli Esteri saudita, Saud al-Faisal afferma “Ci siamo accorti che il regime siriano sta cercando di far passare quello che accade come uno scontro religioso. È una delle cose che ci preoccupa”. La missione di pace dell’Onu in Siria sembrerebbe così lontanissima dal raggiungere il suo obbiettivo. L’inviato della lega Araba, Kofi Annan, ha affermato che il piano di distruzione della Siria “non si fermerà fino a quando non avrà compiuto la sua missione. O quando noi riusciremo a fermarlo”.

Michela Santini

Iscriviti al canale Telegram di NewNotizie per non perdere nessun aggiornamento: CLICCA QUI!