Milano: olio bollente addosso al marito traditore

Ha controllato il telefono cellulare – La donna, una 43enne originaria di El Salvador, aveva controllato gli sms ricevuti dal marito, scoprendo il suo tradimento. I due erano stati titolari di una pizzeria a Baranzate di Bollate, dove risiedono, che poi è stata chiusa; da allora il marito si assentava spesso da casa con la scusa di continue commissioni che avevano insospettito la donna.

Ha atteso che si addormentasse – Così ha deciso di mettere in atto la sua vendetta: ha atteso che il marito, un egiziano di 37 anni, si addormentasse, dopodiché è andata in cucina, ha messo a bollire dell’olio, è tornata in camera e lo ha versato sul viso e sul corpo dell’uomo. I figli, svegliati dalle urla strazianti del padre, hanno chiamato l’ambulanza.

Ustioni di primo e secondo grado – L’uomo è stato ricoverato al Centro grandi ustionati dell’ospedale Niguarda di Milano, le sue condizioni non desterebbero preoccupazioni. Lo sfregio alla guancia causato dall’olio bollente, potrebbe essere permanente, anche se le ustioni non hanno raggiunto organi vitali, e i medici hanno previsto una prognosi di 15 giorni. La donna è stata invece arrestata con l’accusa di lesioni gravissime. Secondo la testimonianza dei due figli della coppia, di 16 e 18 anni, tra i due scoppiavano spesso dei litigi ma non erano mai degenerati in episodi di violenza.

Marta Lock