Euro 2012, Olanda: Sneijder ha voglia di rivincita

Euro 2012, Olanda – Senza girarci troppo intorno: l’annata di Wesley Sneijder non è stata delle migliori. Tra infortuni e risultati non propriamente positivi, c’è stato poco da sorridere. Eppure, il trequartista dell’Inter ha una gran voglia di rifarsi: la finale del Mondiale persa contro la Spagna due anni fa brucia ancora. E gli Europei sono un’occasione importante per potersi prendere una rivincita: “Diciamo che sono meno stanco rispetto a due anni fa – scherza Sneijder  – e proprio perché in questa stagione non ho alzato nessun trofeo, le mie motivazioni sono ancora maggiori. Abbiamo un girone di ferro: c’è da affrontare la Germania, poi il Portogallo. E non sarà facile nemmeno con la Danimarca, squadra più forte di quando la affrontammo al Mondiale sudafricano”. 

Favoriti e senza paura – Sneijder aggiunge: Ci danno per favoriti? Meglio: noi vogliamo vincere l’Europeo e non dobbiamo aver paura di nessuno. Bisogna vincere con tutti, è un torneo molto equilibrato ma noi siamo in forma. Le accuse di un gioco non spumeggiante? Le critiche della stampa lasciano il tempo che trovano: sono certo che i nostri tifosi sapranno cambiare la loro mentalità. Giocare un bel calcio è piacevole, ma ogni tanto bisogna lasciare spazio al pragmatismo per puntare a vincere qualcosa“. Traspare, dalle parole del numero 10 olandese, una gran voglia di scendere in campo. Per vincere e vendicarsi di una stagione sfortunata e di quella Spagna che, al Mondiale 2010, trafisse l’Olanda sul più bello.

Edoardo Cozza