Home Interni: Scopri cosa accade Oggi in Italia Cronaca: Ultime Notizie di Cronaca

L’ex ad di Unicredit rinviato a giudizio per frode fiscale

CONDIVIDI

245 milioni di euro – Secondo il gup di Milano Maura Marchiondelli, Alessandro Profumo, ex amministratore delegato del gruppo bancario Unicredit, avrebbe commesso una frode fiscale per un valore di 245 milioni di euro. La maxi truffa finanziaria Brontos, sarebbe stata attuata in collaborazione con la Baclays, compiendo una serie di operazioni con società inglesi e lussemburghesi, volte a permettere al gruppo bancario di denunciare competenze notevolmente inferiori a quelle effettivamente dovute.

Facevano passare gli utili per dividendi – L’operazione prevedeva che gli utili dell’operazione figurassero come dividendi, che rientrano in un’aliquota molto più bassa. 19 sarebbero le persone indagate insieme a Profumo nella vicenda, tutti accusati di frode fiscale e ostacolo all’attività investigativa.

La risposta di ProfumoL’ex numero uno di Unicredit, in una nota ufficiale diramata a seguito della comunicazione di citazione in giudizio, si dichiara innocente e sicuro della correttezza del proprio operato, e proprio per questo si dice sereno nell’attendere di essere giudicato in sede processuale. Il processo è stato fissato per il prossimo 1 ottobre a Milano, nel rispetto della decisione del gup di rifiutare le richieste avanzate dalle difese di dividere i giudizi per competenza territoriale tra Roma, Bologna o Verona. Utilizzando il criterio dell’accertamento dell’illecito, ha stabilito che rimanga di competenza del Tribunale del capoluogo lombardo.

Marta Lock