Duplice omicidio in provincia di Foggia

ULTIMO AGGIORNAMENTO 16:04

Uccisi con un’arma da fuoco – Sono stati rinvenuti a Siponto, in provincia di Foggia, i cadaveri di due uomini, Antonio Balsamo, 34 anni, e Francesco Saverio Castriotta, 34, entrambi con precedenti per droga. Una telefonata ha allertato i carabinieri che sono subito giunti sul luogo, trovando Balsamo all’interno della propria auto, una Opel Corsa, mentre Castriotta è stato trovato in terra non molto lontano, entrambi freddati con un’arma da fuoco.

Semicarbonizzato – Il cadavere di Castriotta era anche semicarbonizzato. Non è ancora chiaro se il duplice omicidio sia riconducibile a una guerra tra cosche, anche se altri episodi del genere verificatesi nella stessa zona tra il 2009 e il 2010, si erano rivelati opera della mafia. In corso di accertamento anche gli eventuali legami tra le vittime e la malavita organizzata della zona.

Non è ancora accertato il collegamento – Le indagini sono state affidate ai carabinieri di Manfredonia, che stanno cercando elementi utili per risalire agli autori del delitto, o tracce che possano collegare l’episodio di ieri a quello avvenuto nel 2009 durante il quale erano stati uccisi il boss Franco Romito e il suo autista Giuseppe Trotta, e quello del 2010, quando durante un agguato venne ucciso anche il figlio 23enne di Romito, Michele, anche se alla luce degli elementi raccolti finora restano aperte tutte le piste.

Marta Lock

 

Iscriviti al canale Telegram di NewNotizie per non perdere nessun aggiornamento: CLICCA QUI!