Fabrizio Corona condannato a tre anni e 10 mesi e ritenuto socialmente pericoloso

Corona condannato: Fabrizio Corona è stato condannato, dalla Corte d’Appello milanese, a tre anni e dieci mesi per frode fiscale e bancarotta fraudolenta, nell’ambito di un procedimento nato dal fallimento della sua agenzia fotografica la ‘Corona’s’. La pena è stata ridotta, in secondo grado, di soli due mesi in quanto la prima sentenza aveva stabilito che gli anni di reclusione avrebbero dovuto essere quattro: insomma una defalcazione minima. Secondo le prove emerse, tra il 2005 e il 2006, il fotografo dei Vip avrebbe evaso il fisco per 3,8 milioni di euro attraverso la sua agenzia (poi fallita nel dicembre 2009) con un meccanismo di false fatturazioni.

Altre vertenze: I tre anni e dieci mesi inflitti nella giornata odierna a Corona si sommano ad un’altra condanna, sempre di secondo grado, a un anno e due mesi per la corruzione di una guardia carceraria e ai cinque anni, sempre in appello, comminati a Corona a Torino per una presunta estorsione ai danni di David Trezeguet. Infine non risulta trascurabile anche la richiesta della Dda di Milano di applicazione della sorveglianza speciale per 3 anni e sei mesi, perché ritenuto dalla procura socialmente pericoloso. Manca il terzo ed ultimo grado di giudizio che potrebbe, come spesso accade, ribaltare le sentenze precedenti oppure confermare la pena.

Valeria Panzeri