Hollande mantiene le promesse e abbassa l’età pensionabile

Francia – Nuovo decreto in Francia: l’età pensionabile tornerà a 60 anni. Si tratta di una delle misure annunciate e ora messe in pratica dal nuovo presidente francese Hollande che riguarderà circa 100 mila persone nei prossimi anni, più o meno 10 mila ogni anno.

Decreto – Il decreto sarà approvato a fine luglio ed entrerà in vigore il primo novembre. Se prima potevano andare in pensione a 60 anni solo i lavoratori che hanno iniziato a lavorare a 17 anni, ora la misura è estesa a tutti quelli che hanno versato una quota sufficiente di contributi previdenziali. Ad esempio 41,5 anni di contributi per i nati nel 1955 e lievemente meno per le generazioni precedenti. Un pensionato su 3 in Francia non sarà quindi più interessato all’innalzamento dell’età pensionabile.

Touraine – Il ministro Touraine ha scritto sul suo blog come questa legge di Hollande rimedi a “la più grave ingiustizia della riforma Sarkozy-Fillon del 2010, che faceva pesare su coloro che avevano iniziato a lavorare prima gran parte degli sforzi che si chiedevano ai francesi” .

Michela Santini