Neonazista di “Alba Dorata” picchia deputate in TV (VIDEO)

“Alba dorata”. Gli esponenti del partito greco neonazista “Alba Dorata” continuano a distinguersi per la loro violenza. Ilias Kasidiaris, un deputato del gruppo parlamentare di estrema destra, durante un dibattito televisivo ha aggredito due donne, esponenti della sinistra radicale.

Violenza. Il fanatico ha offeso Rena Dourou, deputata di Syriza e, infuriato, le ha versato un bicchiere d’acqua addosso. Subito dopo ha schiaffeggiato e preso a pugni in faccia la collega, Liana Kanelli, che si era alzata per contestare il suo gesto violento,

Sotto processo. L’attivista neonazista è andato su tutte le furie quando Rena Dourou ha parlato del processo che lo vede imputato per complicità in una rapina a mano armata avvenuta  cinque anni fa.

Furioso. Dopo l’aggressione Kasidiaris ha abbandonato gli studi televisivi in preda alla collera, rendendo inutili i tentativi di alcune persone di fermarlo. Intanto la procura di Atene ha ordinato il suo arresto.

Perdita di consensi? Non resta che sperare, ora, che la violenza delle immagini trasmesse in diretta dalla emittente greca Ant1, faccia perdere consensi al partito Alba Dorata che il 6 maggio scorso ha ottenuto il 6,9% dei voti, una percentuale pericolosa per un Paese schiacciato dalla crisi e, per questo, facile preda di derive estremiste.

Giovanna Fraccalvieri