Basket, playoff Nba: LeBron disumano, Miami e Boston vanno alla bella

Basket, playoff Nba – Il “Prescelto” ha deciso di fare le cose sul serio: LeBron James, troppo spesso uomo pavido e col braccino nelle gare e nei momenti che contano, ha tirato fuori orgoglio, carattere, attributi. E grazie ad una sua prestazione strepitosa (45 punti e 14 rimbalzi) Miami ha espugnato il “TD Garden” di Boston ed ha allungato la Finale di Eastern Conference ad una caldissima gara-7. Una bella che varrà l’accesso alle Finals, dove i Thunder aspettano di sapere chi devono affrontare per la conquista dell’anello.

La partita – Boston Celtics – Miami Heat 79-98 (Finale Eastern Conference, 3-3): si va alla bella. Così,  in pratica, ha deciso LeBron James, vero dominatore di una gara-6 che rappresentava un match point per i Celtics ma che è stata vinta, con facilità, dalla franchigia della Florida. Già a +10 nel primo quarto, ed a +13 nel secondo, gli Heat hanno controllato nella seconda metà di gioco,  senza mai dare la possibilità agli uomini di coach Rivers di tentare la rimonta. Come detto, i numeri di LeBron James sono stati da fenomeno vero: 45 punti, 15 rimbalzi, 5 assist, 19/26 dal campo. Roba seria, insomma, con Wade, unico Heat in doppia cifra oltre al numero 6, a fare da contorno (17 punti). Boston paga una serata pessima nel tiro da 3 (1/14 il dato complessivo di squadra) e, in particolar modo, Pierce non ha la mano calda (4/18 per 9 punti totali). L’unico a salvarsi è Rondo, autore di 21 punti e 10 assist, mentre Garnett si ferma a quota 12 punti. Ora tutti a Miami per la bella: ma Boston, attenzione, non si arrenderà più così facilmente.

Edoardo Cozza