Pdl, i berluscones mollano il Cavaliere Per un’altra Italia

Sono quattordici i pidiellini che hanno deciso di sottoscrivere il documento con cui due giorni fa hanno ufficializzato la nascita di “Per un’altra Italia“. Un’associazione che, partendo da una esplicita autocritica, sembra destinata a destabilizzare ulteriormente i precari equilibri all’interno del partito. “Il centrodestra nato nel 1994 non è riuscito a compiere la promessa rivoluzione liberale – si legge nel documento-manifesto illustrato dagli ex berluscones – Noi vogliamo ridare vita a questa rivoluzione con una nuova offerta politica rivolta al blocco dei produttori di ricchezza”.

Una promessa disattesa – Tra i fedelissimi del Cavaliere che hanno deciso di benedire la nascita di “Per un’altra Italia” ci sono nomi noti come Giorgio Stracquadanio, Gaetano Pecorella e Isabella Bertolini. Insieme a loro, altri 11 deputati scontenti, smaniosi di cambiare pagina e di rilanciare la sfida liberale del loro partito. “Il centrodestra nato nel 1994 non è riuscito a compiere la promessa rivoluzione liberalehanno scritto nel documento presentato pochi giorni fa – Essa resta però l’unica possibile via di uscita dalla crisi fiscale e istituzionale dello Stato”.

Una nuova offerta politica – “Noi parlamentari e dirigenti politici eletti nel centrodestra – hanno continuato i “correntisti” del Pdl – vogliamo ridare vita alla rivoluzione liberale e, allo scopo, ci siamo riuniti in una associazione, ‘Per un’altra Italia’, il cui scopo è dare un contributo ad una radicalmente nuova offerta politica rivolta al blocco sociale dei produttori di ricchezza”.

Internet e primarie – In che modo? “Noi proponiamo un’organizzazione politica radicalmente nuova – hanno insistito gli ex berluscones – organizzata sul modello del network politico on-line e che adotti come metodo politico di selezione della classe dirigente le primarie aperte e sequenziali come quelle che si svolgono negli Stati Uniti e non le primarie d’apparato introdotte in Italia dal Partito Democratico”.

Maria Saporito