Anziana ruba caramelle in un supermercato, il direttore voleva denunciarla

I poliziotti hanno pagato il conto – L’incredibile vicenda ha avuto luogo nel supermercato Pam di corso XXII Marzo a Milano. Un’anziana di 76 anni ha rubato un pacchetto di caramelle alla menta all’interno del punto vendita, ma il direttore, un uomo di 37 anni, l’ha inseguita per fermarla e ha poi chiamato la polizia.

Voleva denunciarla – L’uomo aveva tutte le intenzioni di denunciare la donna, facendo così valere il proprio ruolo professionale ma dimenticando di guardare l’accaduto dal lato umano: l’anziana, come avrebbe poi confessato agli agenti di polizia, desiderava quel piccolo insignificante pacchetto di caramelle alla menta del valore di 78 centesimi, che però non poteva permettersi di comprare. Quindi all’umiliazione di arrivare a un tale estremo a causa delle condizioni di vita in cui versa, ha visto aggiungersi anche la vergogna di essere stata smascherata pubblicamente.

L’accordo con la direzione – A quel punto i poliziotti intervenuti, profondamente toccati dalla vicenda di quell’anziana che non aveva neanche 78 centesimi per comprare le caramelle, hanno convinto la direzione del supermercato a non sporgere denuncia perché sarebbero stati loro a saldare il conto della donna. I numerosi clienti che si trovavano all’interno del punto vendita e che avevano assistito all’intera scena, hanno applaudito ai generosi agenti, senza l’intervento umano dei quali l’anziana, per un importo davvero irrisorio, avrebbe subìto una pesante denuncia per furto.

Marta Lock