Euro 2012, Girone B: Olanda sorpresa dalla Danimarca, alla Germania basta Gomez

Euro 2012, Girone B – La prima, vera sorpresa dell’Europeo 2012 è arrivata: la Danimarca batte 1-0 l’Olanda e mette gli “Oranje” in una situazione già critica per quanto riguarda il discorso passaggio del turno. Il sigillo di Krohn Dehli nel primo tempo è un colpo al quale la nazionale olandese non riuscirà a reagire, nonostante un palo di Robben e un paio di invenzioni di Sneijder non sfruttate a dovere prima da un impacciato Van Persie e poi da Huntelaar, macchinoso nel controllare e battere a rete da centro-area. Per i danesi è una vittoria forse insperata e che regala inattese chances di qualificazione, mentre la selezione in arancione è attesa da un dentro o fuori da urlo contro la Germania.

Germania ok, ma che fatica! – E proprio una Germania non convincente ma, come sempre, quadrata e concreta batte 1-0 con una rete di Gomez nella ripresa il Portogallo, apparso troppo leggero e privo di un centravanti di spessore (difetto storico della nazionale lusitana). I tedeschi costruiscono qualche azione degna di nota ma è il Portogallo che si rende più spesso pericoloso e colpisce un legno per tempo (prima Pepe, poi Nani con un beffardo tiro-cross) e prova a pungere ma né Cristiano Ronaldo né Nani riescono ad incidere in maniera significativa. Negli ultimi minuti assalto lusitano: l’azione più insidiosa la costruiscono Oliveira e Varela, con quest’ultimo che vede Neuer sbarrargli la via della rete. Nel recupero grandi chances per Nani e Bruno Alves ma non c’è nulla da fare. Vittoria già pesante per la nazionale di Low, che nel prossimo turno affronterà, come detto, un’Olanda ferita che non può permettersi di perdere.

Edoardo Cozza