Playoff Serie B, la Sampdoria torna in A: 1 a 0 a Varese

Playoff Serie B, Sampdoria promossa – La terza promossa in Serie A dal campionato cadetto è la Sampdoria, che dopo un anno appena dalla retrocessione torna nella sua serie di competenza da sesta classificata. Sarebbe bastato un pareggio agli uomini di Giuseppe Iachini al Franco Ossola di Varese, ma i blucerchiati fanno di più: con una rete di Nicola Pozzi gli ospiti ottengono una clamorosa vittoria, meritata per l’impegno, per il sacrificio, per la sofferenza, e guadagna la promozione che va a coronare la rinascita di questa squadra, avviata quest’estate.

Squadre attendista – Il primo tempo di Varese – Sampdoria non si esalta né per giocate né per fattori atletici: le due squadre provano a studiarsi e mentre i blucerchiati si accontentano dello 0 a 0, il Varese sembra non voler attaccare per vincere la gara. La prima grande occasione arriva al 30′, quando il Varese, con Neto Pereira, prende in pieno una traversa: la successiva girata di Terlizzi viene respinta in calcio d’angolo. Inizia a farsi vedere, quindi, la squadra locale, alla quale però replica Gianni Munari al 35′: colpo di testa che termina fuori dallo specchio della porta. Al 42′ l’ultima occasione da registrare è di Obiang, che però trova la respinta di un difensore del Varese.

Pozzi uomo playoff – Il secondo tempo si scuote al 56′ quando Andrea Rispoli, che sarà fondamentale nel finale di gara, tenta il tiro dalla lunga distanza: palla di poco fuori dallo specchio alla destra di Bressan. Al 58′ Iachini è costretto al primo cambio: Eder non ce la fa più e al suo posto entra Graziano Pellé. Maran risponde inserendo Plasmati e De Luca, così da portare ben quattro giocatori in attacco, più Terlizzi che gioca da centravanti aggiunto. Iachini va a replicare con Laczko, che però non toccherà molti palloni, al posto di uno spento Munari. La partita si fa nervosa e soprattutto le azioni diventano concitate, ma è la Sampdoria ad approfittare di un errore varesino. Calcio di punizione di Kurtic che viene intercettato dalla difesa doriana: palla a Rispoli che percorre palla al piede l’intero campo e sulla trequarti trova l’imbeccata giusta per Pozzi. L’attaccante a tu per tu con Bressan, aiutato dal palo, trova il suo ventesimo goal in campionato e il vantaggio della Sampdoria. Nei successivi 6 minuti di recupero c’è spazio per Pasquale Foggia al posto di Nicola Pozzi, eroe della promozione, ma ai blucerchiati resta soltanto la festa. La Sampdoria è di nuovo in Serie A.

Mario Petillo