Euro 2012, probabili formazioni Spagna-Italia: 3-5-2 con Cassano e Balotelli

Euro 2012, Spagna-Italia – La Nazionale azzurra inizia oggi pomeriggio, a Danzica, la sua campagna europea. La partita d’esordio non poteva essere più complicata, contro i campioni di tutto della Spagna, favoriti d’obbligo anche in Polonia ed Ucraina. Per non farsi mancare nulla, nel periodo di preparazione la comitiva di Prandelli ha dovuto convivere anche con lo scandalo del calcioscommesse: “Ma noi ci siamo allenati bene, abbiamo preparato la partita nella maniera migliore – rassicura il ct –. Il pessimismo che ci accompagna non ci dà fastidio, la squadra ha voglia di sovvertirlo. Quando l’Italia gioca a calcio, e noi possiamo giocare a calcio, può essere competitiva anche contro la Spagna: dobbiamo arrivare preparati dal punto di vista nervoso e delle tensioni“. Fischio d’inizio oggi ore 18.00, arbitro Viktor Kassai (Ung). Diretta tv su Rai Uno.

Spagna – Il C.t. Del Bosque ha intenzione di partire con una formazione infarcita di centrocampisti. In difesa, stante l’indisponibilità di Puyol, Sergio Ramos farà il centrale accanto a Piqué, con Arbeloa schierato a destra. In mezzo, due uomini piazzati davanti alla difesa (Busquets e Xabi Alonso) e tre mezze punte che mezze punte non sono: Xavi dovrebbe agire tra le linee, Iniesta partirà da sinistra, mentre David Silva, unico vero uomo con attitudini offensive, agirà sulla destra. Davanti, vista l’assenza di David Villa, potrebbe toccare a Fernando Torres, favorito su Llorente. Questa la probabile formazione (4-2-3-1): 1 Casillas; 17 Arbeloa, 3 Piquè, 15 Sergio Ramos, 18 Jordi Alba; 16 Busquets, 14 Xabi Alonso; 21 David Silva, 8 Xavi, 6 Iniesta; 9 Fernando Torres. A disposizione: 12 Victor Valdes, 2 Albiol, 4 Javi Martinez, 5 Juanfran, 10 Fabregas, 20 Cazorla, 22 Jesus Navas, 7 Pedro, 11 Negredo, 13 Mata, 19 Llorente. C.t. Del Bosque.

Italia – Come ampiamente previsto, l’Italia partirà con il 3-5-2. Senza l’infortunato Barzagli, De Rossi sarà il centrale, nel ruolo di “centrocampista di difesa“, come lo ha definito Prandelli, affiancato da Chiellini e da uno tra Bonucci ed Ogbonna, con il primo favorito. In mezzo al campo, accanto agli intoccabili Pirlo e Marchisio, ci sarà Thiago Motta: sulle fasce, Maggio sicuro a destra, mentre dalla parte opposta Giaccherini è in vantaggio su Balzaretti. Davanti, tutto come da copione: si parte con Cassano e Balotelli. Questa la probabile formazione (3-5-2): 1 Buffon; 19 Bonucci, 16 De Rossi, 3 Chiellini; 2 Maggio, 8 Marchisio, 21 Pirlo, 5 Thiago Motta, 13 Giaccerini; 9 Balotelli, 10 Cassano. A disposizione: 14 De Sanctis, 7 Abate, 6 Balzaretti, 4 Ogbonna, 22 Diamanti, 18 Montolivo, 23 Nocerino, 17 Borini, 11 Di Natale, 20 Giovinco, 12 Sirigu. C.t. Prandelli.

Pier Francesco Caracciolo