Tre feriti gravi a seguito di una rissa tra tifosi a Genova

Tre in gravi condizioni – La rissa sarebbe scoppiata ieri sera tra alcuni tifosi che festeggiavano il ritorno in serie A della Sampdoria, e altri dell’antagonista squadra cittadina del Genoa. L’episodio si è verificato a Molassana, nella periferia di Genova, e negli scontri si sono registrati cinque feriti dei quali tre in gravi condizioni.

Tutti della Sampdoria – Appartengono tutti alla tifoseria della Sampdoria i cinque ragazzi rimasti feriti. Tre di loro si trovano ancora in rianimazione all’ospedale di Genova con gravi lesioni a polmoni e fegato, un terzo ha riportato ferite da taglio all’addome e alla coscia, probabilmente provocate con una bottiglia rotta. Tutti e tre sono in prognosi riservata. Gli altri due feriti hanno riportato solo escoriazioni e giudicati guaribili in 10 e 7 giorni.

Le indagini – Sul posto sono giunti gli uomini della squadra Mobile che stanno indagando sulla vicenda per trovare i responsabili della violenta aggressione e delle gravissime lesioni provocate ai tifosi feriti, anche se da alcune testimonianze sembrerebbe confermato che appartengano alla tifoseria antagonista. Sette le persone fermate finora per rissa aggravata e resisenza a pubblico ufficiale, mentre le indagini della Digos si stanno orientando verso tifosi genoani che sarebbero residenti nella zona nella quale sono avvenuti gli scontri.

Marta Lock