Euro 2012, probabili formazioni Ucraina – Svezia: Sheva in panchina, Ibra isolato

Euro 2012, Ucraina – Svezia – La seconda gara del Girone D degli Europei 2012 vede l’Ucraina padrona di casa scendere in campo a Kiev contro la Svezia. L’ultimo derby milanista, tra il passato e il presente, lo metteranno in piedi Andriy Shevchenko e Zlatan Ibrahimovic, che si daranno battaglia per ottenere il posto di qualificata a sorpresa dietro Francia e Inghilterra.

L’Ucraina, stando alle ultime indiscrezioni di formazione, non si affiderà però a Shevchenko dal primo minuto: l’attaccante della Dinamo Kiev non dispone dei 90 minuti nelle gambe pertanto l’attacco sarà formato con tutta probabilità da Devic e Voronin. A centrocampo immancabile la presenza di Tymoshchuk, che seppur reduce dalla negativa annata con il Bayern Monaco tenterà di riscattarsi nella kermesse europea. Per il resto formazione incredibilmente nazionalista, con tutti giocatori impegnati nel campionato ucraino, salvo pochissimi nomi. Così dovrebbe scendere in campo l’Ucraina (4-4-2):  Pyatov; Gusev, Khacheridi, Mykhalyk, Rakitskiy; Yamolenko, Nazarenko, Tymoshchuk, Konoplyanka; Devic, Voronin. A disposizione: Koval, Goryainov; Selin, Kucher, Shechuk, Butko; Garmash, Aliyev, Gusev, Rotan, Shevchenko, Milevskiy, Seleznyov.

La Svezia punta tutto, invece, come si può immaginare, su Zlatan Ibrahimovic, oramai stella dalla quale è impossibile non prescindere. All’attaccante del Milan è chiesto, finalmente, un contributo decisivo, quello che in nazionale gli è sempre mancato. Giocherà da unica punta, con la possibilità di svariare al meglio delle sue possibilità in attacco e non avere intralci. Alle sue spalle agiranno Elm, Larsson e Toivonen. Così dovrebbe scendere in campo la Svezia (4-2-3-1):  Isaksson; Lustig, Mellberg, Granqvist, M. Olsson; Svensson, Kallstrom; Larsson, Toivonen, Elm; Ibrahimovic. A disposizione: Wiland, Hansson; J. Olsson, Antonsson, Safari; Wernbloom, Holmen, Bajrami, Wihelmsson; Elmander, Hysen, Rosenberg.

Mario Petillo