A Torino un convegno e una tavola rotonda ispirati al lavoro di Adriano Olivetti

Evento a Torino – Mercoledì 13 giugno, al Teatro Vittoria di Torino, si svolgeranno il convegno  La Fabbrica ai tempi di Adriano Olivetti e la tavola rotonda Per una nuova cultura del lavoro: due appuntamenti ideati da Caterina Bottari Lattes e da Paolo Mauri che cercheranno di offrire risposte a molte delle domande emerse dal periodo di crisi economica che sta colpendo le aziende e i lavoratori italiani, ma non solo.
Adriano Olivetti e la sua fabbrica diventa così un esempio pratico di come un “progetto originale e articolato come il suo è ancora perfettamente attuale, soprattutto se si riflette sulla portata di quel progetto, teso a incidere sul territorio, sui servizi, sull’urbanistica, sulla cultura in generale e sulla tutela materiale e psicologica degli individui coinvolti. Il convegno vuole sottolineare il valore umanistico dell’iniziativa e promuovere la difesa di un patrimonio inalienabile, raggiunto a prez­zo di lotte ormai secolari e oggi da molte parti minacciato: la dignità del lavoro“, spiegano gli ideatori del convegno.

Interventi e dibattiti – Il programma della giornata inizierà alle ore 9.30 con i saluti e l’apertura del convegno a cui parteciperanno il sindaco di Torino Piero Fassino che parlerà di Fabbrica come comunità; il saggista Giuseppe Lupo che presenterà l’intervento dal titolo Memorie di Adriano. La letteratura olivettiana fra utopia e disincanto; e il caporedattore del Tg3 Rai Piemonte Carlo Cerrato che ripercorrerà la figura di Olivetti con filmati dall’archivio Rai con il suo Immagini di Adriano, memoria di una vita in anticipo. Spazio poi al sociologo Luciano Gallino che rifletterà su Attualità della ‘fabbrica’ di Adriano Olivetti; all’imprenditore Enrico Loccioni che tratterà il tema Dal ‘metalmezzadro’ all’impresa della conoscenza; ed infine a Laura Olivetti con l’intervento La cultura della comunità: fabbrica, territorio e servizi culturali.
Nel pomeriggio si terrà invece la tavola rotonda Per una nuova cultura del lavoro, coordinata da Paolo Mauri, che si aprirà alle ore 14,30 con la proiezione dell’ultima intervista video rilasciata da Adriano Olivetti al giornalista Rai Emilio Garroni, poco prima della scomparsa nel 1960. A discutere di cultura e dignità del lavoro si alterneranno e confronteranno Piero Bevilacqua, Valerio Castronovo, Furio Colombo e Miguel Gotor.

Info: www.fondazionebottarilattes.it

Beatrice Pagan