Crisi, l’ira di Monti: Inappropriati i commenti degli altri paesi

Le parole del premier –Le parole di Maria Fekter, Ministro delle finanze Austriaco, che ieri in un’intervista televisiva aveva affermato che anche l’Italia, dopo la spagna, “potrebbe avere bisogno di aiuto“, non sono state affatto gradite dal premier Italiano Mario Monti, che oggi ha ribattuto: “Siccome considero del tutto inappropriato che un ministro delle Finanze di uno Stato membro dell’Unione commenti, e commenti in questo modo la situazione di un altro Stato membro, mi astengo dal commentare a mia volta le parole di suddetto ministro”.
Chiusa questa piccola parentesi diplomatica, però, Monti è tornato a parlare del futuro dell’Europa nel contrasto alla crisi: “Le decisioni che abbiamo assunto dimostrano che l’Unione europea ha la capacità di compiere scelte importanti, continueremo a lavorare per garantire la stabilità finanziaria della zona euro con tutti gli strumenti a disposizione“.

L’Italia nel mirino? – La situazione non sembra migliorare, e soprattutto non sembra rassicurare i mercati. Oggi lievi rialzi in tutte le Borse, unica eccezione Piazza Affari che cede quasi un punto percentuale.
L’Europa e l’euro sono sotto pressione, come ha ricordato Cristine Lagarde, direttrice generale del Fondo Monetario Internazionale. Secondo la sua previsione per risollevarne le sorti, occorrono meno di tre mesi.

Matteo Oliviero