Il Concerto per l’Emilia: anche Zucchero a sostegno della sua terra

Bologna 25 giugno 2012.  Dopo il terremoto del 20 maggio e quello del 29 maggio l’Emilia, ed in particolar modo le zone fra Modena, Mantova, Reggio Emilia, Ferrara e Bologna, si sono dovute trovare a fare i conti con sfollati, edifici inagibili e fabbriche chiuse. Nonostante il continuo sciame sismico, che costringe molti emiliani a permanere nella paura, e fa in modo che, scossa dopo scossa, si transennino e si chiudano sempre più edifici, sia pubblici che privati, nella Regione situata nel cuore dell’Italia si respira la voglia di ripartire, la voglia di rialzarsi immediatamente per non lasciare che il tremore della terra abbia il sopravvento. Per rialzarsi, però, servono parecchi fondi e così, oltre alle varie iniziative benefiche a favore dei terremotati, i cantanti di questa terra, che vi sono legati con un doppio filo d’acciaio, hanno deciso di riunirsi e grazie alla sapiente organizzazione di Beppe Carletti, dei Nomadi, originario di Novi di Modena, uno degli epicentri, hanno dato il “la” per un concerto benefico e solidale che si terrà il prossimo 25 giugno allo Stadio Dall’Ara di Bologna.

Zucchero.  Dalla sua pagina ufficiale di Facebook, tramite Twitter, e tramite il suo sito internet, Zucchero Sugar Fornaciari, ha voluto far sentire la sua voce annunciando la sua disponibilità a partecipare al Concerto e alla sua voglia di fare attivamente qualcosa per la sua terra. Il suo nome si aggiunge a quello di Guccini, Ligabue, laura Pausini, Cesare Cremonini, Luca Carboni, Samuele Bersani, i Nomadi e gli Stadio, Rio, Modena City Ramblers, Nek, Paolo Belli, Andrea Griminelli e Caterina Caselli.

Il messaggio. Il cantante, però, date le sue origini a Roncocesi, in provincia di Reggio Emilia, sui mezzi in internet a lui a disposizione, fra cui i due social  network, ha voluto scrivere un messaggio per tutti i suoi fan e in particolar modo per gli emiliani dicendo: “ Cari tutti, come sapete ho scritto il mio ultimo album Chocabeck e il mio libro Il suono della domenica con l’Emilia nel cuore, con la “bassa” nel cuore, e tutta la mia gente nel cuore.  E ho portato le mie radici profonde in giro per il mondo. Saro’ anch’io a Bologna allo stadio Dall’Ara il 25 di giugno, con Beppe Carletti, Guccini, Ligabue, la Laura Pausini e altri autorevoli colleghi. Don’t cry Emilia, Emilia don’t cry!!  Ci vediamo la’!”. C’è pertanto da starne certi, i suoi fan, che continuano soprattutto a commentare positivamente queste brevi righe, si sono già attivati per  farsi trovare pronti in prima fila.

Alessandra Solmi