Myanmar: Aung San Suu Kyi lascia Rangoon, ed inizia il suo viaggio in Europa

Myanmar, Aung San Suu Kyi in visita in Europa. La leader dell’opposizione birmana Aung San Suu Kyi ha lasciato stamani Rangoon, ed a breve arriverà in Europa. Il suo viaggio nel vecchio continente arriva dopo i venti anni di arresti domiciliari, a cui è andata incontro non appena ha iniziato ad interessarsi di politica, e dopo il suo ingresso nel Parlamento del Myanmar, avvenuto con le ultime elezioni dello scorso aprile. La leader birmana visiterà quindi la cittadina svizzera di Genf, Oslo in Norvegia, il Regno Unito, Dublino e Parigi, in un viaggio che lei stessa si è augurata che sia di buon auspicio per tutto il suo popolo, ancora sconvolto per le tremende violenze scoppiate nell’area occidentale di Rakhine.

Ad Oslo ringrazierà per il Nobel – Il viaggio in Europa di Aung San Suu Kyi arriva dopo quello andato in scena alcune settimane fa, che ha visto la leader dell’opposizione birmana ospite in Thailandia. Nel corso della sua visita nel vecchio continente, la San Suu Kyi avrà modo di parlare davanti all’Organizzazione Internazionale del Lavoro (Ilo), e terrà anche il suo discorso di ringraziamento per il Nobel, che ricevette venti anni fa. La leader politica birmana andrà poi a vedere i luoghi a lei più cari del Regno Unito, dove ha portato a termine i propri studi da ragazza, e terrà anche un discorso davanti al Parlamento di Londra. A Parigi invece ci sarà un incontro con il presidente francese François Hollande, che dovrebbe ricevere la San Suu Kyi all’Eliseo.

Simone Lo Iacono