Euro 2012, Trapattoni: “Possiamo battere la Spagna”

Euro 2012, Irlanda – Non è certo cominciato nel migliore dei modi l’Europeo 2012 per l’Irlanda di Giovanni Trapattoni, battuta all’esordio per 3-1 dalla Croazia e costretta a fare punti con la Spagna compione del mondo e d’Europa in carica. Match difficilissimo per il tecnico nostrano, che però in conferenza stampa mostra un certo ottimismo: “Penso che possiamo vincere, perché no?. Abbiamo sempre giocato il nostro calcio, che è abbastanza fantasioso, creativo, ma il calcio non è solo questo, è anche equilibrio, è anche fortuna, quella che ci è mancata nella prima partita, per cui penso che possiamo vincere“.

Buona forma – E’ un Trapattoni rincuorato dal buono stato di forma mostrato dai suoi, che hanno metabolizzato la sconfitta del primo match: “Un allenatore conosce lo stato della sua squadra, i giornalisti non vivono con i giocatori, non li conoscono da vicino. L’allenatore deve invece conoscere anche l’aspetto psicologico delle cose anche se poi non è l’allenatore a fare i miracoli ma i giocatori. Psicologicamente abbiamo superato la sconfitta con la Croazia, nell’allenamento di ieri ho visto lo stesso impegno, lo stesso entusiasmo della vigilia“. Tuttavia, il Ct irlandese sa bene che l’avversario è dei più tosti: “La Spagna è una squadra molto tecnica, lo sappiamo tutti, sono molto bravi nei passaggi, giocano la palla veloce. Sarà importante non concedere loro spazio, soprattutto a centrocampo“.

Alberto Ducci