Violenza su minore a bordo di un autobus

Si è abbassato la cerniera – Secondo i testimoni a bordo dell’autobus della linea R2 di Napoli, l’uomo, un pakistano di 42 anni, poco dopo essere salito sul mezzo pubblico, si sarebbe avvicinato a una ragazzina minorenne davanti alla quale si sarebbe abbassato la cerniera e tirato fuori l’organo genitale.

Le urla della vittima – La giovane avrebbe iniziato a urlare attirando l’attenzione degli altri passeggeri a bordo che sarebbero intervenuti per difenderla. A quel punto il conducente avrebbe fermato il mezzo in una corsia preferenziale, in corso Umbertopur essendo fuori fermata e i passeggeri sono scesi di fretta e in modo concitato. Non molto lontano stava passando una pattuglia della polizia municipale che è intervenuta per vedere cosa fosse successo, trovando l’extracomunitario accerchiato da diverse persone che lo stavano aggredendo con calci e pugni. Gli agenti hanno subito sottratto l’uomo al tentativo di linciaggio e interrogato i presenti in relazione alla vicenda.

Arrestato – Dopo aver raccolto le testimonianze e accertato l’esattezza del racconto fornito hanno portato l’uomo in centrale. La vittima minorenne del maniaco ha sporto denuncia, grazie alla quale l’uomo è stato arrestato con l’accusa di violenza sessuale su minore e rinchiuso nel carcere di Poggioreale, in attesa di giudizio.

Marta Lock