Euro 2012, Motta: “Con la Croazia occasione persa”, mea culpa Chiellini

ULTIMO AGGIORNAMENTO 11:03

Euro 2012, Italia-Croazia – Secondo pareggio in due partite per la nazionale di Prandelli, che  con la Croazia non va oltre l’1-1 e vede complicarsi il cammino verso la fase ad eliminazione. Intervistato dopo il match, Thiago Motta rende bene l’idea: “Abbiamo sprecato una grandissima occasione, nel primo tempo abbiamo creato, li abbiamo messi in difficoltà ma non abbiamo chiuso la gara, alla fine è venuto fuori un pareggio ma il calcio è così“. Gli fa eco Andrea Pirlo: “Potevamo chiudere la gara con un altro gol nel primo tempo, nel secondo ci siamo abbassati troppo e abbiamo subito gol, peccato era una partita da vincere, ora ne abbiamo un’altra e non ci abbattiamo“.

Mea culpa – Il pareggio della squadra croata, firmato Mandzukic, è arrivato su una distrazione difensiva: in particolare, Chiellini marcava in modo molto largo, lasciando all’attaccante lo spazio necessario a stoppare e calciare. Lo sa il difensore juventino, che ai microfoni nel post partita fa mea culpa: “Nella situazione del gol ero troppo stretto, la palla è arrivata lunga, poi è stato bravo lui a stoppare e segnare, ma dovevo essere più vicino“. Poi continua: “A questi livelli ad ogni errore ti puniscono, è successo così anche con la Spagna. Sapevamo che loro erano bravi in queste situazioni di cross, siamo stati bravi a concedere poco, poi ci siamo abbassati e sono capitate alcune situazioni. In occasione del gol ho sbagliato io la posizione iniziale“.

Alberto Ducci

Iscriviti al canale Telegram di NewNotizie per non perdere nessun aggiornamento: CLICCA QUI!