Euro 2012, Prandelli: “Combine Spagna-Croazia? Sarà tutto regolare”

Euro 2012, Italia – A parlare, nel dopo partita di Italia-Croazia, è anche Cesare Prandelli, che offre una sua lettura della situazione azzurra: “Abbiamo perso una grande occasione, eravamo in vantaggio e abbiamo rischiato poco nella prima frazione. La squadra c’è e lotteremo fino alla fine. L’approccio alla ripresa poteva essere migliore anche se abbiamo evidenziato un buon equilibrio. Cosa manca? Credo cattiveria ed energia, ma bisogna crederci in vista dell’ultimo turno del girone“. Un girone e che ora si complica un po’, dal momento che l’Italia si trova a 2 punti in classifica e ad altrettante lunghezze da Spagna e Croazia. Nell’ultimo match l’avversario sarà l’Irlanda, ma anche battere gli uomini del Trap potrebbe non essere sufficiente a passare il turno.

Biscotto – Questa situazione riporta alla mente gli spettri dell‘Europeo 2004: l’ultima partita del girone è Italia-Bulgaria, con gli azzurri che vincono per 2-1, ma che vengono eliminati in virtù del 2-2 fra Svezia e Danimarca, unico risultato con cui sarebbero passate entrambe le squadre del nord Europa. Proprio il 2-2 fra Spagna e Croazia sarebbe il risultato che le qualificherebbe entrambe, condannando l’Italia all’eliminazione. Prandelli però non ci sta e cerca di spazzare via ogni sospetto sulla regolarità dei prossimi match: “Non faccio nessun tipo di pensiero. Dobbiamo solo cercare di recuperare forze. Non bisogna pensare male. Le partite sono e saranno tutte regolari“.

Alberto Ducci