Ordigno esplode davanti Agenzia delle Entrate di Lamezia Terme

Esplosione nella notte – La bomba artigianale è stata piazzata davanti all’ingresso della nuova sede di Lamezia Terme, in provincia di Catanzaro, dell’Agenzia delle Entrate, in una zona centrale della città. All’interno dei nuovissimi uffici, inaugurati pochi mesi fa, secondo le prime notizie, si trasferirà a breve anche un distaccamento locale di Equitalia.

Medio potenziale – L’ordigno, di medio potenziale, è esploso intorno alle tre del mattino, provocando danni sia alla vetrata degli uffici, che sono andati in frantumi, sia alla struttura in alluminio della porta. L’attentato non è ancora stato rivendicato, né tanto meno sono stare trovate scritte o segni sui muri.

Le indagini – L’esplosione è stata avvertita dagli abitanti della zona che hanno subito dato l’allarme, sul posto sono intervenuti gli agenti di polizia accompagnati dagli uomini della scientifica che hanno effettuato i rilievi. Da un primo esame sembrerebbe che l’ordigno artigianale contenesse al suo interno polvere pirica, anche se non sono ancora noti dettagli relativi alla tipologia di materiale utilizzato per costruire la bomba. Le indagini saranno condotte dagli agenti della polizia, che sono già al lavoro per passare al vaglio le telecamere di sorveglianza presenti nella zona circostante all’esplosione, in attesa che gli esami sui frammenti di ordigno possano rivelare informazioni utili.

Marta Lock