Grecia, primi exit poll sul voto: Il centrodestra sarebbe in vantaggio.

I primi exit poll – Si voterà fino alle 18,00 ora Italiana in Grecia, dove 10 milioni di persone sono chiamate a rinnovare il Parlamento che deciderà il futuro economico del paese e il futuro dell’Europa. La sfida è, infatti, tra chi è per restare in Europa rispettando i patti con l’Europa, chi è per restare rivedendo tali patti, e chi è intenzionato a portare la Grecia fuori dall’Europa monetaria.
I primi exit poll ad urne aperte hanno già iniziato a circolare e danno il centrodestra in vantaggio sulle altre coalizioni.
Secondo la tv belga Rbtf sarebbe in vantaggio Nea Dimokratia, il partito di Antonis Samaras con il 29,6%, seguita dall’estrema sinistra di Alexis Tsipras, al 27,9%. A seguire i socialisti del Pasok di Evangelos Venizelos al 10%, la sinistra democratica al 6,3%; Indipendentisti Greci al 5,4%; i comunisti al al 5,4%, l’estrema destra filo nazista di Alba Dorata 5%.
In netto vantaggio dunque la coalizione che ha come obiettivo primario che la Grecia resti nell’Euro, rispettando in pieno o trattando nuove condizioni con l’Europa.

Matteo Oliviero