Euro 2012, probabili formazioni Italia-Irlanda: Barzagli c’è, Di Natale con Cassano

Probabili formazioni Italia-Irlanda – Ultima fermata per l’Italia. A quattro giorni dal deludente pareggio con la Croazia, gli azzurri tornano a Poznan alla ricerca del primo, benedetto successo: di fronte ci sarà l’Irlanda, due sconfitte su due fin qui. Un orecchio sarà rivolto a Danzica, dove Spagna e Croazia si affronteranno nell’altra sfida del gruppo C: in caso di pareggio dal 2-2 in su, anche i tre punti contro Trapattoni non sarebbero sufficienti per passare il turno. In questi giorni, più che di Irlanda, si è parlato di biscotto, e Prandelli non ha gradito: “Noi italiani abbiamo la fregola di anticipare tutto: alle volte ad anticipare si scivola, lo dico anche ai miei giocatori. E’ inconcepibile che una squadra come la Spagna che ha basato tutto su immagine, gioco spettacolo e divertimento, possa pensare di poter programmare una partita. Noi siamo concentrati per vincere la nostra gara: avremo delle difficoltà, ma abbiamo la qualità e i mezzi per poter vincere. Dipende tutto da noi“. Fischio d’inizio ore 20.45, arbitro Cuneyt Cakir (Tur). Diretta tv su Rai Uno.

Italia – Prandelli torna all’antico, con difesa a 4 e centrocampo a rombo. Il reparto arretrato sarà rivoluzionato: Barzagli ha recuperato e affiancherà Chiellini al centro, Abate e Balzaretti faranno il loro esordio sulle corsie. De Rossi abbandonerà la difesa per avanzare in mezzo al campo, accanto a Pirlo e Marchisio, con Thiago Motta preferito a Montolivo nel ruolo di trequartista atipico. Davanti, assieme a Cassano, ci sarà Di Natale: Balotelli ha recuperato dal problema al ginocchio, ma partirà dalla panchina. Questa la probabile formazione (4-3-1-2): 1 Buffon; 7 Abate, 15 Barzagli, 3 Chiellini, 6 Balzaretti; 16 De Rossi, 21 Pirlo, 8 Marchisio; 5 Thiago Motta; 11 Di Natale, 10 Cassano. A disposizione: 14 De Sanctis, 19 Bonucci, 4 Ogbonna, 2 Maggio, 18 Montolivo, 23 Nocerino, 13 Giaccerini, 22 Diamanti, 17 Borini, 20 Giovinco, 9 Balotelli, 12 Sirigu. C.t. Prandelli.

Irlanda – Nonostante la matematica eliminazione, Trapattoni manderà in campo la miglior formazione possibile. Rispetto allo schieramento visto contro la Spagna quattro giorni fa non ci saranno grandi cambiamenti: si riparte dal classico 4-4-2, con difesa e centrocampo confermati in blocco. L’unica novità dovrebbe riguardare il reparto offensivo: accanto all’intoccabile Keane ci sarà Doyle, che prenderà il posto di Cox. Questa la probabile formazione (4-4-2): 1 Given; 4 O’Shea, 5 Dunne, 2 St Ledger, 3 Ward; 11 Duff, 8 Andrews, 6 Whelan, 7 McGeady; 9 Doyle, 10 Keane. A disposizione: 16 Westwood, 12 Kelly, 13 McShane, 18 0?Dea, 15 Gibson 17 Hunt, 21 Green, 22 McClean, 14 Walters, 20 Cox, 19 Long, 23 Forde. C.t. Trapattoni

Pier Francesco Caracciolo