I terremoti continuano: Argentina, Cina e ancora Italia

Argentina – Un terremoto di magnitudo 6, 4 della scala Richter ha colpito l’Argentina del nord durante la scorsa notte. L’epicentro è stato registrato a circa 116 km a sud-est di Santiago del Estero e a 800 km a nord-ovest di Buenos Aires. La scossa si è verificata alle 2 di mattina, ora locale. Al momento non si ha notizia di morti o feriti, secondo quanto stabilito dall’Osservatorio geologico americano Usgs.

Pechino – Un sisma di magnitudo 4,7 è stato registrato questa mattina anche a Pechino, alle 10:22 ora locale. Il suo epicentro è stato individuato nella provincia di Hebei, a 56 chilometri dalla città di Tangshan. Al momento non si hanno informazioni riguardo danni e vittime.

Italia – Al confine tra Calabria e  Basilicata ci sono state 2 scosse di magnitudo 4,3 e 3,2. E’ successo questa notte, tra le 3 e le 3:32. L’ epicentro della prima scossa dovrebbe essere in prossimita’ dei comuni di Castrovillari, Morano Calabro, San Basile e Saracena; la seconda vicino ai comuni potentini di Rotonda e Viggianello e quello cosentino di Morano.

Michela Santini