Yemen: ucciso Ali Salem, il generale anti-Al Qaida

Yemen, generale ucciso – E’ rimasto vittima di un attentato suicida Ali Salem Qatan, il generale yemenita che stava conducendo con successo una campagna contro Al Qaida. Un kamikaze lo ha raggiunto ad Aden, mentre la vittima stava uscendo di casa, gli ha stretto la mano e si è fatto saltare uccidendolo senza scampo. Qatan era stato incaricato dal presidente Abd Rabbo Mansour Hadi di condurre l’offensiva lanciata il 12 maggio, che ha permesso, un mese piu’ tardi, di cacciare Al Qaida dalle roccaforti di Jaar, Zinjibar e Shukra.

Anti-terrorismo – La notizia è stata resa nota dalle autorità e da fonti mediche: si tratta di una grave perdita per l’esercito anche perchè la strategia adottata dal generale stava funzionando permettendo la liberazione di alcuni punti strategici. Non si arresta dunque l’ondata di violenza in Yemen, l’attentato contro il generale è solo l’ultimo episodio di una serie di atti terribili. A seguito dell’esplosione, poi, sono rimaste ferite anche 12 persone, di cui 9 sono soldati. L’attentato, riconducibile probabilmente ad Al Qaida, dimostrerebbe che i militanti sono ancora in grado di colpire con questo tipo di azioni, nonostante l’esercito la scorsa settimana abbia guadagnato terreno conquistando alcune regioni a sud di Abyan.

R. A.