Calciomercato Sampdoria, Sensibile: “Moderato ottimismo per Benitez”

Benitez alla Sampdoria – L’incontro di ieri tra Pasquale Sensibile e Rafael Benitez si è tradotto in un nulla di fatto, soprattutto perché al colloquio era assente l’allenatore spagnolo ex Inter e Liverpool. Al suo posto un emissario, un tramite, con il quale, a detta del direttore sportivo dei blucerchiati, bisognava discutere di anche altre faccende importanti per il futuro della Sampdoria. Intervenuto, comunque, ai microfoni di SkySport24 nella serata di ieri, di ritorno dall’Italia da Londra, Sensibile ha avuto modo di raccontare le sensazioni avute dopo il colloquio con il portavoce di Benitez: “Sono moderatamente ottimista perché ho potuto constatare che tantissime idee sono in linea tra le due parti”.

Valorizzare i giovani – L’idea Benitez nasce dalla volontà di rilanciare un progetto importante avviato da Giuseppe Marotta a suo tempo: rilanciare i giovani talenti. Il tecnico spagnolo guarda proprio quest’aspetto senza preoccuparsi di senatori o altro, che comunque la Sampdoria non avrebbe, se non in misura minore rispetto alle altre società. Tornare in Italia significherebbe riscattarsi, seppur ce ne fosse bisogno, dalla precedente esperienza con l’Inter, terminata con due trofei all’attivo, nemmeno tanto negativi – una Supercoppa italiana e un Mondiale per Club. “C’è stato un scambio di idee – ha detto Sensibile – e uno scambio di vedute. Abbiamo espresso dei valori chiave della Sampdoria che rientrano nelle intenzioni di Benitez. Non si è parlato di allenare la nostra squadra perché stiamo ancora nella fase delle idee e sapete quant’è difficile trasformare le intenzioni in pratica in questo sport”.

Mario Petillo