Euro 2012, Italia: Bonucci e lo sfogo di Balotelli: “Parlava inglese…”

Euro 2012, Italia – Ultimo minuto di Italia-Irlanda, azzurri avanti di un gol ma non ancora sicuri della qualificazione ai quarti. Diamanti va a battere un corner da destra: Mario Balotelli, entrato in campo al 29′ della ripresa al posto di Di Natale, fa perno su O’Shea e supera Given con una splendida rovesciata. La panchina azzurra esplode, i tifosi italiani – a Poznan come a casa – urlano di gioia. C’è solo un italiano che sembra non gradire: è proprio lui, Balotelli, che si rialza in piedi e cammina come se nulla fosse. Una consuetudine, per uno come lui. Stavolta, però, l’attaccante del City condisce il tutto con qualche parolina di troppo: “Figli di putt…“, si legge sulle sue labbra prima che arrivi Bonucci e gli tappi la bocca.

Troppa pressione – “Non so cosa abbia detto, stava parlando in inglese – ha spiegato Bonucci tra il serio e il faceto –. Probabilmente gli è uscita qualche parola di troppo. Lui è fatto così: aveva tanta rabbia in corpo, l’ha sfogata. Cosa più importante, l’ha sfogata con un gol“. Non è chiaro quale fosse la causa di tanto nervosismo: forse l’esclusione dalla formazione titolare, forse le critiche ricevute in questi giorni. Più probabilmente, gli insulti – anche razzisti – piovuti dagli spalti: “Ha tanta pressione addosso – ha raccontato Barzagli, non è facile convivere con queste situazioni. Critica, compagni o allenatore, non ho idea di chi fosse l’obiettivo del suo sfogo, ma negli spogliatoi era felice anche lui“. Meglio così.

Pier Francesco Caracciolo