G20: altri 456 miliardi per salvare l’Europa, pressing alla Merkel

G20 – Le fonti del G20 diffondono la notizia dell’aumento di 456 miliardi di dollari delle risorse del Fmi, superando i 430 miliardi previsti. I fondi verranno utilizzati come “firewall” per l’Unione europea, per risolvere e prevenire crisi finanziarie. Tra i Paesi che hanno aderutito c’è la Cina, con 43 miliardi di quote,  e Brasile, Cina, India e Russia, con 10 miliardi ciascuno.

Pressione sulla Merkel – I leader del G20 stanno cercando di gestire la crisi, puntando molto sulla stabilizzazione delle banche. I rappresentanti del Parlamento europeo starebbero inoltre facendo pressione sulla cancelliera tedesca Merkel per espandere le misure di salvataggio. Mistero invece sul vertice che doveva tenersi tra i leader Ue e il presidente degli Stati Uniti Barack Obama. Il vertice sembrerebbe non esserci stato, diversamente da quanto pianificato, o si è tenuto in forma minore e segreta.
Michela Santini