Euro 2012, Italia: gli inglesi su Balotelli: “Super or Stupid Mario?”

Euro 2012, Italia“Super Mario o Stupido Mario?”: è il quesito sul quale gli inglesi si interrogano in vista del quarto di finale di Euro 2012 contro l’Italia. E se ne parla sui giornali inglesi, nel ritiro della nazionale di Sua Maestà: insomma, il popolo d’oltremanica teme l’attaccante azzurro ma è a conoscenza anche del suo carattere fumantino (a dir poco). E se ci sono giornali che si chiedono quale lato di Mario prevarrà (come il “Daily Mail”), ce ne sono altri (come il “Times”) che sperano nelle provocazioni dei giocatori inglesi in modo da far cadere Balotelli in un trappolone. Milner, compagno di squadra nel Manchester City, parla così dell’azzurro:Esistono due Mario: uno brillante e capace di inventarti un gol dal nulla e l’altro distaccato e nervoso, pronto a beccarsi un cartellino rosso alla prima occasione. Ci penserà Lescott che conosce bene entrambe le lune di Mario e sa come fare”.

De Rossi fa il saggio – Anche Daniele De Rossi ha messo in guardia Mario Balotelli dall’atteggiamento provocatorio che potrebbero tenere Rooney e soci: “Alla sua età è un ometto ed è ora che si prenda le proprie responsabilità. Alla sua età – continua il centrocampista della Roma – giocai il mondiale 2006 e feci un errore: nessuno ebbe un occhio di riguardo per me. Mario sa quello che deve fare perché non è un bambino e saprà come affrontare questa sfida. Troppa popolarità e troppo in fretta? Non credo soffra per cose come queste anche se, spesso, tutti gli occhi sono puntati su di lui”. 

 

Edoardo Cozza