Giancarlo Scheri commenta il risultato straordinario de Le Tre Rose di Eva

Dopo il successo dell’ultima puntata. Canale 5 si è ripresa, con una super graffiata, la vittoria della fascia di prima serata, secondo i dati Auditel, e grazie agli ottimi risultati della serie intitolata Le Tre Rose di Eva , ma soprattutto al boom ottenuto con la messa in onda dell’ultima puntata, che ha guadagnato ben 5.647.000 telespettatori  per uno share del 24.52%, raggiungendo picchi di 6 milioni di telespettatori e con uno share in grado di salire a quota 30 punti percentuali, ieri sera, mercoledì 20 giugno, è riuscita a sbaragliare la concorrenza regalandosi un vero e proprio record.

Il commento di Scheri. Il direttore fiction di Mediaset, Giancarlo Scheri, oggi, ha voluto siglare il successo ottenuto da Le Tre Rose di Eva, dicendo: “Quello di ieri  è un risultato straordinario per Le Tre rose di Eva  e per la fiction Mediaset in generale: per gli ascolti  al top, per il numero di puntate ma soprattutto perché la storia, con protagonisti Anna Safroncik e Roberto Farnesi, ha inaugurato un nuovo modello produttivo che ci ha permesso di realizzare un prodotto di qualità e di grande efficacia narrativa a un costo contenuto.” Ebbene sì, in questo momento di crisi, in cui anche tutto il comparto televisivo è sottoposto a grossi tagli, è bene sottolineare che il prodotto realizzato ha avuto successo nonostante l’abbattimento dei costi delineando così una nuova strada per i progetti futuri, progetti  da studiare su tale modello in grado di piacere a telespettatori e dirigenti.

Anticipazioni e ringraziamenti. Scheri ha poi voluto sottolineare come, ancora prima dell’ottimo risultato di ieri, visto che il prodotto piaceva al pubblico, si era deciso di lavorare sulla seconda serie ed afferma: “Per questo abbiamo già iniziato a scrivere la seconda stagione della serie che gireremo all’inizio del 2013.” A conclusione del suo discorso non è mancato il ringraziamento ai produttori Paolo Bassetti e Massimo del Frate, ai registi Raffaele Mertes e Vincenzo Verdecchi e  agli sceneggiatori e nemmeno una riflessione sull’andamento del settore fiction in casa Mediaset. Schieri ha infatti affermato: “Dopo Il 13 Apostolo e Benvenuti a tavola – Nord vs Sud, prodotti da  Taodue, Le tre rose di Eva è il terzo grande risultato stagionale della Fiction Mediaset” aggiungendo “Tre nuovi prodotti di lunga serialità che sono già diventati dei brand di successo e che accompagneranno i palinsesti di Canale 5 per le prossime stagioni.” Che sia una piccola anticipazione in grado di solleticare ancora di più tutti quelli che aspettano, con ansia, la presentazione dei prossimi palinsesti? Quale fiction sarà la prima a ritornare sul piccolo schermo?

Alessandra Solmi