Crisi: l’Europa si incontra a Roma. Vertice a Palazzo Madama tra Monti, Merkel, Rajoy e Hollande

A Roma vertice quadrilaterale per uscire dalla crisi – Si è svolto oggi a Villa Madama a Roma il vertice europeo tra Italia, Francia, Germania e Spagna; presenti i presidenti di ognuno di questi quattro stati: il premier Maria Monti, il neo eletto presidente francese Francois Hollande, la cancelliera tedesca Angela Merkel e il primo ministro spagnolo Mariano Rajoy. Il primo ad arrivare a Villa Madama e ad essere accolto da Monti nel giardino della villa rinascimentale è stato lo spagnolo Rajoy, poi la Merkel, infine – in ritardo in 20 minuti sul programma – è arrivato Hollande. I quattro ‘grandi d’Europa’ si sono riuniti, ancora una volta, a pochi giorni dal vertice del G20 tenutosi a Los Cabos in Messico, per discutere della difficile situazione in cui versa il nostro Vecchio Continente, impantanato in una crisi economica dalla quale sembra impossibile venir fuori.

La crisi dell’Eurozona e l0uso del Fondo Salvastati i due punti in agenda – I leader delle quattro principali economie dell’ Eurozona, nel vertice che si è tenuto oggi nell’assolata e infuocata capitale italiana, hanno provato a trovare un punto di partenza comune, in vista del vertice europeo di fine mese, che si terrà il 28 e 29 giugno a Bruxelles, nel difficile compito di ristabilire la fiducia da parte degli altri Paesi nella zona euro. Il vertice si è incentrato, secondo fonti diplomatiche, sul futuro dell’euro e sull’uso del Fondo salvastati, proposto dal nostro Presidente del Consiglio già alcuni giorni fa in Messico, per creare uno scudo in grado di tenere a freno gli spread. “Il primo obiettivo su cui concordiamo è il rilancio della crescita e degli investimenti e per la creazione di più posti di lavoro in Europa” – ha detto il premier Mario Monti al termine della quadrilaterale.

Maria Rosa Tamborrino