Livorno: badante abbandona un’anziana in casa senza darle da bere

La badante era uscita chiudendo a chiave la porta e abbandonando l’anziana in casa senza darle da bere. La donna disperata e in disidratazione provocata dall’eccezionale caldo di questi giorni ha tentato di farsi notare dai vicini lanciando il ferro da stiro contro il vetro.

La vicina 86enne. Finalmente una vicina del palazzo di via dell’Antimonio, in una zona popolare di Livorno, ha notato la difficoltà della donna e ha avvisato il 113. I vigili del fuoco hanno sfondato la porta, chiusa a chiave dalla badante, e hanno trasportato d’urgenza in ospedale l’anziana che era quasi completamente disidratata.

La difesa della badante. La badante, che non aveva avvisato i familiari dell’anziana che sarebbe uscita, si è difesa affermando di essere andata a fare la spesa e di averla chiusa dentro per paura che potesse succederle qualcosa di grave. La figlia della donna, all’oscuro che la madre fosse stata abbandonata a se stessa, potrebbe decidere di denunciare la badante per abbandono di incapace e di procedere al licenziamento. Il forte stato di disidratazione testimonierebbe che la badante sarebbe rimasta fuori casa per un tempo molto più lungo rispetto a quello necessario per fare la spesa, senza peraltro lasciare niente da bere alla donna, limitata nei movimenti.

Marta Lock