Home Interni: Scopri cosa accade Oggi in Italia Politica

Riforma del lavoro, l’ironia del Wall Street Journal

0
CONDIVIDI

Un lungo e in molti tratti ironico articolo uscito sul Wall Street Journal racconta la riforma del lavoro varata dal governo Monti per risollevare “l’economia moribonda dell’Italia”, come si scrive. La sintesi del racconto è che sono proprio le legislazioni sul lavoro a frenare l’economia italiana. E allora il Wall Street Journal chiedendosi se queste misure potranno aiutare l’Italia, tenta una risposta: “Solo nel senso che teoricamente è possibile svuotare il lago di Como con mestolo e cannuccia”.

E continua con ironia: “Immagina di essere un ambizioso imprenditore italiano che cerca di avviare un nuovo business”, “sottraggono il 47,6% dalla media delle paghe italiane, secondo l’Ocse” oppure, riferendosi al mercato nero, che “tu, al posto dell’imprenditore, sei consapevole di ciò e allora si può spiegare la tentazione di restare piccoli e tenere quanto possibile del tuo business fuori dai bilanci. E questo mercato grigio e nero misura per più di un quarto dell’economia italiana”. “Con un po’ di fortuna comunque puoi scoprire – si dice nell’articolo- una scappatoia nel nuovo decreto Sviluppo di Monti che ti consente di assumere un po’ più di persone senza incorrere in troppi costi, a condizione che tutti i nuovi assunti siano disabili, provenienti dalla Sardegna, con gli occhi blu e tra i 46 e 53 anni“.

Irene Fini