Vertice Roma: Accordo su occupazione e crescita. Monti: Pacchetto da 130 miliardi

Crescita e occupazione – Nel vertice che si sta svolgendo a Roma, i leader dei quattro paesi Francia, Italia, Germania e Spagna, sono a lavoro per creare i presupposti per superare il momento di crisi in cui versa l’Eurozona. Il premier Italiano ha definito il vertice come “fortemente costruttivo”.
A delineare gli obiettivi ci ha pensato Angela Merkel: “Il primo obiettivo su cui concordiamo è il rilancio della crescita e degli investimenti e per la creazione di più posti di lavoro in Europa“.
Secondo Monti, “la crescita non può avere una base di solidità se non nella disciplina di bilancio e la disciplina bilancio non è sostenibile nel lungo periodo se non ci sono condizioni sufficienti di crescita e di sviluppo dell’occupazione”.
Pensiero condiviso anche dalla Cancelliera: “Faremo un passo avanti sulle politiche per la crescita, ha sostenuto, ma non si deve dimenticare come crescita e finanze solide sono i due lati della stessa medaglia”.

130 miliardi alla crescita – “Stiamo lavorando ad una agenda europea per impegni concreti”, ha proseguito Monti. “Noi desideriamo che ci sia un pacchetto rilevante di misure per la crescita a livello europeo che dovrebbe mobilitare risorse per 130 miliardi di euro.
Il presidente Francese Hollande ha sottolineato il punto già descritto da Monti: “Questa riunione è stata molto utile e ci siamo trovati d’accordo sul pacchetto crescita pari all’1% del Pil e ritengo che sia un buon obiettivo”.

Un Europa più unita –Facciamo il possibile per mantenere l’euro come la nostra valuta: per questo euro vogliamo lottare“, ha proseguito poi la Merkel.
A livello politico dobbiamo avvicinarci nell’area euro: chi ha una valuta comune deve avere una politica coerente. Io parlo di un’unione politica che deve essere più forte”.

Matteo Oliviero