Cadavere abbandonato in una strada sterrata a Bergamo

E’ stato trovato abbandonato in una strada sterrata di Bergamo il cadavere di un uomo, ucciso a coltellate. Alcuni bambini stavano giocando a calcio vicino a via dei Prati, nel quartiere Campagnola, quando la palla è finita sulla strada sterrata poco lontana dal campo. Quando uno di loro è andato a recuperarla ha visto spuntare da un cespuglio i piedi di un uomo e, spaventatissimo, ha immediatamente dato l’allarme.

Sul corpo dell’uomo, un albanese di 34 anni, sposato con un’italiana di 30 e padre di una bambina di 4, sarebbero state trovate molte ferite d’arma da taglio e la sua auto non molto distante completamente bruciata. La moglie, accorsa sul luogo del ritrovamento del cadavere, ha dichiarato agli inquirenti che poche sere prima il 34enne aveva avuto un litigio in un Kebab.

Le indagini sono state affidate ai carabinieri del Nucleo investigativo di Bergamo, che sembrerebbero orientati a seguire la pista del regolamento di conti, sia per le dichiarazioni della moglie dell’uomo accoltellato, sia perché nella notte la strada sterrata di via dei Prati è frequentata da balordi e spacciatori. Restano però aperte anche tutte le altre piste, e le indagini si muoveranno in tutte le direzioni. Nel frattempo si stanno effettuando i rilievi sull’auto, che, seppur bruciata, potrebbe fornire tracce utili a individuare i responsabili, oltre che sul corpo dell’uomo.

Marta Lock