Nubifragio, Isola di Wight sommersa dal fango

Le piogge che continuano a cadere con molta abbondanza nel sud dell’Inghilterra hanno trasformato l’Isola di Wight in una distesa di fango, una sorta di trincea. I numerosi fans di Bruce Springsteen e delle altre rock star che si erano recati sull’isola per assistere all’annuale concerto rock con le loro tende sono stati travolti da un fiume di acqua e da un vento micidiale. Molti gli automobilisti rimasti intrappolati in macchina che hanno chiamato i soccorsi per uscire dal fango e molti anche i campeggiatori che hanno avuto bisogno di aiuto per salvarsi da un terreno diventato una trappola, come sabbie mobili.

La popolazione è stata invitata a rimanere in casa, vari fiumi sono usciti dal corso e alcuni villaggi sono stati sommersi dall’alluvione. La situazione meteo indica maltempo fino ad almeno domani sera e chi pensava di raggiungere il festival dell’isola di Wight ha rinunciato. “Al festival ci sono 60 mila persone che annaspano nel fango, speriamo che la pioggia finisca, altrimenti dovremo pensare a un’evacuazione su larga scala”, ha dichiarato un portavoce della polizia di Newport. Alcuni si lamentano: “Gli organizzatori conoscevano da settimane le previsioni atmosferiche. Avrebbero dovuto cancellare l’evento. Non l’hanno fatto per non perderei soldi, ma a perderci siamo stati noi”.

Irene Fini