Terremoto Emilia: il Dalai Lama in visita tra gli sfollati

Il Dalai Lama in visita in Emilia – Centinaia si sono raccolti, affrontando il sole cocente di oggi, per stringere la mano e salutare il Dalai Lama. Lui, che non si è sottratto alla folla, è arrivato nella zona rossa di Mirandola, uno dei centri più colpiti dal terremoto che ancora negli ultimi giorni ha atterrito e ha continuato a far paura e a provocare danni alle popolazioni dell’Emilia Romagna.

Un sorriso per il Dalai Lama – Sua Santità, il Dalai Lama, è atterrato alle dieci di questa mattina a Bologna presso il Terminal Aviazione Generale del Marconi, dove, ad accoglierlo, c’era una delegazione del Comune di Mirandola. L’arrivo nelle cittadina e la visita nel campo Friuli di Mirandola, dove sono ospitati centinaia di sfollati, gente a cui il terremoto ha tolto tutto, dalla casa agli oggetti più piccoli ed insignificanti, ma di certo non gli ha tolto la dignità né il sorriso. Ed è proprio col sorriso che il Dalai Lama è stato accolto. Tanti, soprattutto giovani, hanno atteso con trepidanza il suo arrivo.

Con gli occhi rivolti al futuro, la preghiera del Dalai Lama per gli sfollati emiliani – “Dovete essere determinati, solo questo vi aiuterà a costruire una nuova casa e a tornare a guardare al futuro”. Questa è stata l’esortazione del Dalai Lama alla folla che lo ha accolto nella sua visita a Mirandola. “Ho visto case e industrie distrutte arrivando qui. E’ un disastro”. “Vedendo questa distruzione – ha aggiunto – ho provato profondo dispiacere. In passato ho visitato altri posti dove ci sono stati disastri naturali e ho sempre convinto le persone a pensare al futuro”.

Donazione per la ricostruzione – Durante la sua visita, Sua Santità ha voluto verificare di persona, recandosi nei posti più colpiti dal sisma, la distruzione che il terremoto ha portato in questi territori. Di certo, quello che ha portato a queste popolazioni non sono state solo le preghiere e la speranza, ma anche un’ingente somma in denaro che si aggiunge ad una prima donazione di 50.000 dollari che il Dalai Lama aveva fatto nei giorni scorsi alla Croce Rossa dell’Emilia Romagna per le operazioni di soccorso. “Non è giusto venire a mani vuote in un posto colpito da questo disastro. Per questo motivo donerò altri 50.000 dollari a queste popolazioni”, ha detto il Dalai Lama al campo Friuli. Dopo la breve sosta nel modenese, e la visita a Matera, il Dalai Lama sarà a Milano, dopo la vicenda della proposta di cittadinanza onoraria naufragata nell’aula consiliare.

Maria Rosa Tamborrino