La Lega avverte Formigoni: Difficile arrivare al 2015

CONDIVIDI

Maroni a Formigoni: Difficile continuare –”Tutto quello che è successo rende piuttosto difficile pensare che si possa continuare fino al 2015”. Così il triumviro del Carroccio, Roberto Maroni, si è pronunciato sulla tenuta dell’asse Pdl-Lega Nord in Lombardia in seguito alle indagini avviate dalla procura di Milano nei confronti del governatore Roberto Formigoni, accusato di corruzione e finanziamento illecito nell’inchiesta sulla sanità regionale.

Verso la fine dell’asse tra Pdl e Carroccio –”Non mi interessa tanto capire se ci sono fondamenti di carattere penale perché questo è compito della magistratura – ha spiegato l’ex Ministro dell’Interno poco prima del consiglio federale convocato in Via Bellerio – quanto capire se questa vicenda rende possibile la continuazione del Governo della Regione Lombardia fino al 2015. Ci sono ragioni di merito che valuterà il giudice ma ci sono anche ragioni di oppportunità sul piano politico che a volte rendono difficile o addirittura impossibile continuare su questa strada”.

L’ultima parola al nuovo segretario – Nulla è ancora deciso e l’ultima parola sulla sopravvivenza dell’asse Pdl-Lega in Regione spetterà al nuovo segretario che sarà nominato dal congresso federale del Carroccio in programma nel fine settimana. Tuttavia, fanno sapere da via Bellerio, i leghisti valuteranno nelle prossime settimane l’eventualità di un abbinamento tra le elezioni politiche del 2013 e le elezioni anticipate in Lombardia.