Tennis, Wimbledon: Pennetta eliminata dalla Giorgi, Fognini c’è


Tennis, Wimbledon – Prima giornata del torneo di tennis più prestigioso del mondo non senza sorprese. La prima arriva intorno all’ora di pranzo con l’eliminazione di Flavia Pennetta, testa di serie numero 16, nell’inedito derby con la giovanissima Camila Giorgi (classe ’91), italiana di Macerata ma di padre argentino che si impone 6-4 6-3. Il match è praticamente senza storia: Camila sfoggia un gioco aggressivo per tutti i 66 minuti di partita e mette alle corde la più quotata connazionale con precisi attacchi dal fondo. La Pennetta, spesso costretta all’errore, esce dunque al primo turno, mentre la Giorgi si aggiudica il primo incontro in un torneo di Grand Slam. Che sia nata una stella?

Fognini c’è – Non parte benissimo l’avventura maschile. Passa solo un ottimo Fognini, altra sorpresa della giornata, che batte il francese Llodra 3-6 6-3 6-4 7-5. Il tennista ligure, debilitato dalla sinusite, inizia male e perde il primo set. Dal secondo, si riprende e la sua partita diventa un crescendo continuo: commette molti meno errori rispetto all’avversario (23 contro 43) e ribalta la situazione. Ha solo un calo di tensione sul 5-4 al quarto set, quando si è visto annullare due match point. Poi è arrivata la reazione di orgoglio e il 7-5 finale. Ora però, al secondo turno, c’è Federer. Tornano invece a casa, entrambi per ritiro, Potito Starace e Filippo Volandri, mentre Cipolla, dopo aver vinto i primi due set, butta via il match contro lo spagnolo Cervantes. Fuori anche Bolelli, che perde in 4 set dal polacco Janowicz e le azzurre Brianti e Camerin.

Miro Santoro