Calciomercato Inter: Forlan vuole restare, Pazzini e Ranocchia in bilico

Calciomercato Inter – Sfoltire la rosa. L’obiettivo primario per l’Inter è quello di cedere i pezzi (anche pregiati) in sovrannumero prima di iniziare a riempire la casella degli acquisti. In lista di partenza ci sono Maicon (sulle sue tracce Real Madrid, Chelsea, Manchester City e Psg), Lucio (vicinissimo al Fenerbahce) ma anche due giocatori (quasi) insospettabili: si tratta di Pazzini e Ranocchia. Il primo ha complessivamente deluso nel corso di questa stagione, segnando poche reti e sbagliandone alcune di clamorose. Oltre a qualche pista estera (tipo l’onnipresente Psg e qualche squadra inglese), il “Pazzo” è ambito da Lazio, Fiorentina, Sampdoria e Milan: bisogna vedere chi, oltre al pagamento del prezzo del cartellino, potrà garantirgli uno stipendio che non è certo basso. Discorso diverso per Ranocchia: il centrale incontrerà in settimana i vertici dirigenziali e potrebbe anche decidere di rimanere. L’Inter, intanto, ha rifiutato un’offerta di 12 milioni da parte della Juventus.

Forlan vuole riscattarsi – Chi sembrava essere già abbandonato al proprio destino era Diego Forlan. L’attaccante uruguagio, però, ha rifiutato diverse offerte dall’estero (specie dal Sudamerica) perché ha intenzione di restare a Milano e riscattare la brutta annata di cui è stato protagonista. E con lui dovrebbe esserci Sneijder: la stagione ricca di infortuni e prestazioni (anche in nazionale) tutt’altro che entusiasmanti non ha accresciuto il suo appeal in sede di mercato. E il fantasista olandese ha molto legato con Stramaccioni: un motivo in più per restare e dimostrare che si è trattata solamente di un’annata sfortunata.

Poi via agli acquisti – Solo dopo aver sfoltito la rosa, via agli acquisti: nel mirino sempre Silvestre e Andreolli per la difesa, Destro per l’attacco e Debuchy, Cissokho e Kolarov per le fasce di difesa.  Ci sarà spazio anche per una stella? Le premesse spingono per il no ma il mercato non è mai così scontato.

Edoardo Cozza