Tennis, Wimbledon: Djokovic e Federer sul velluto, oggi tocca a Nadal

Tennis, Wimbledon – La sconfitta contro Nadal nella finale di Roland Garros è già un ricordo: sull’erba di Wimbledon, Novak Djokovic riparte da dove aveva lasciato. Impegnato sul campo centrale, il campione uscente ha travolto Juan Carlos Ferrero con un netto 6-3 6-3 6-1. La resistenza dello spagnolo, ex numero 1 del mondo, è durata ben poco: Djokovic ha dominato fin dalle prime battute, portando a casa l’incontro in un’ora e 38 minuti di gioco. Ancor più agevole il successo di un altro dei protagonisti più attesi: sul giardino di casa, Roger Federer ha spazzato via il malcapitato Albert Ramos con il punteggio di 6-1, 6-1, 6-1 in un’ora e 19 minuti: al secondo turno lo aspetta Fognini, che ha piegato Llodra in quattro set.

Oggi Nadal e Murray – Il torneo londinese, giunto quest’anno alla sua 126^ edizione, ha già regalato le prime sorprese. Quella più eclatante riguarda il tonfo di Berdych: il tennista ceco, numero 6 del ranking, è stato battuto da Gulbis – attuale numero 87 del mondo – con il punteggio di 7-6 (7-5), 7-6 (7-4), 7-6 (7-4). Altra sconfitta inaspettata quella di John Isner, sorpreso da Alejandro Falla: il colombiano ha avuto la meglio sullo statunitense al termine di una maratona di cinque set, conclusa con il punteggio di 6-4, 6-7, 3-6, 7-6, 7-5. Oggi scatta la seconda giornata: Rafa Nadal affronterà il brasiliano Bellucci, Andy Murray se la vedrà con il russo Davydenko.

Pier Francesco Caracciolo